Ti faccio un esempio di cosa può influenzare e aumentare la volatilità dei prezzi nei mercati.
Quello pubblicato sotto è un lancio d’agenzia con l’estratto di una intervista a Bloomberg del consigliere tedesco della Bce.

NEW YORK, 22 febbraio (Reuters) – In apertura di seduta sulla piazza Usa la valuta unica europea conferma la tenuta contro dollaro, tornando sui valori della chiusura precedente
grazie alle dichiarazioni “rialziste” del consigliere Bce Yves Mersch. In un’intervista a ‘Bloomberg’ il banchiere centrale
lussemburghese ha anticipato che Francoforte potrebbe modificare i toni in materia di inflazione per dichiarare che i rischi sulla stabilità dei prezzi sono al rialzo. I commenti del consigliere Bce fanno da contraltare all’effetto negativo esercitato sull’euro dal timore per
l’aggravarsi della crisi geopolitica in Libia. Improntato a una generalizzata avversione al rischio, il clima di fondo sui mercati finanziari favorisce gli acquisti rifugio verso l’area del dollaro e del franco svizzero. Un nuovo acuirsi della crisi in Nord Africa, avvertono gli operatori, potrebbe tradursi in ulteriori chiusure di posizioni di euro contro dollaro. “Il brusco rally dell’euro/dollaro dopo le parole di Mersch ha colto il mercato in contropiede ma mi sembra una reazione eccessiva”, dice Ankita Dudani, strategist Rbs. “Gli sviluppi in Libia e in Medio Oriente restano al centro dell’attenzione degli investitori e i mercati sono sempre meno
propensi al rischio” aggiunge.

Sulle notizie, se non sei sufficentemente capitalizato, puoi riuscire a liquidare il tuo conto forex in pochi istanti.
Il tuo migliore amico broker usa questa semplice tecnica: ti concede di entrare nel mercato con un margine ridicolo, ti invita ad utilizzare il massimo della leva, prospettandoti guadagni da favola, non ti permette di prendere profitto se l’operazione ti volge a favore, riquotando continuamente il prezzo, ti succhia il conto non appena l’operazione ti va contro, imponendoti uno stop automatico per liquidità insufficente.

Questo è possibile perche in determinati momenti, ad esempio l’uscita di un report, di una particolare notizia o una inaspettata fatalità, il mercato esplode. Lo fa per un semplice motivo: i big trader, gli istituzionali, le banche, escono temporaneamente dal mercato limitando notevolmente la liquidità. Questo permette al broker, che sa esattamente dove hai posizionato il tuo ordine, di prendere profitto, aprendo all’ultimo una operazione contraria alla tua. Pochi minuti dopo la notizia, gli operatori tradizionali, rientrano nel mercato generandone la direzione. A quel punto sei gia dolorante. (Se non finito).

Ti ripeto, se non conosci a fondo questo ambiente di trading, stanne fuori. Sei solo un pollo da spennare.

Max W. Soldini