Max W Soldini
Max W Soldini
Registered on Monday the 14th of Mar, 2011

Website: http://www.possofartidiventarericco.it/
Facebook: max w. soldini
Ciao, sono Max Soldini. Ho fatto molti soldi una prima volta, non ho saputo gestirli ed ho perso tutto. Sono riuscito a ricostruire la mia ricchezza. Voglio condividere le mie capacità con te. Inizia oggi il mio viaggio verso il prossimo milione. Per la verità, nella mia vita, di milioni ne ho generati tanti. E' vero, oggi posseggo diverse decine d'immobili, aziende, titoli, sono un asso in molti settori: immobili, stralci, aste, forex, borsa, derivati, mlm, riesco sempre a trasformare un problema in un profitto. Sempre. Adoro risolvere i problemi e diventare ricco mentre lo faccio! Me lo ripeto tutti i giorni, ormai da anni. Insomma, oggi, posso avere qualsiasi cosa tangibile riesca ad immaginare. Ma non è sempre stato così! Sono nato il 5 febbraio di molti anni fa, in un piccolo paese del Veneto, fuori nevicava molto. Mio padre, impiegato dell'enel, non c'era, d'altronde ero il suo terzo figlio. Mia madre, casalinga, poco prima del parto, era sola con l'ostetrica dell'ospedale, fuori mia nonna materna, ansiosa di prendermi in braccio. Il parto fù una semplice formalità, nacqui dormendo. Mia madre, si proccupò e non poco. Non capita tutti i giorni che un individuo venga al mondo senza lamentarsi. Io non mi lamentai affatto, ero felice di venire al mondo. Perchè mi sono soffermato sui miei primi istanti di vita? Fù proprio in quei primi istanti che, mi capitò qualcosa d'incredibile: l'ostetrica che assistette mia madre pronunciò quattro parole. Percepii chiaramente quelle quattro parole, e ancora oggi, vedo e sento nitidamente quel momento. Benzina per il mio motore, ogni giorno della mia via. Quattro parole... I primi anni della mia vita, non furono proprio dei migliori, i pochi ricordi che ho assimilato di quei tempi non sono proprio di momenti gioiosi. Ricordo perfettamente che, i miei genitori non arrivavano mai alla fine del mese. Erano costretti perennemente ad indebitarsi e non per andare in vacanza ma proprio per le più generiche necessità. Insomma, anche per fare la spesa, si segnava a credito. A dodici anni, possedevo solo un paio di pantaloni, rigorosamente corti, d'estate, come d'inverno. Le scarpe, non si risuolavano, ci si metteva un foglio di cartone. Proprio a dodici anni ho avuto uno dei momenti più brutti della mia vita. Eravamo nel periodo pre natalizio, vedevo alberi di Natale a tutti gli angoli di strada, da ogni casa si sprigionava lo spirito del Natale. A casa mia, no. Un pomeriggio, Presi coraggio, aspettai mio padre al ritorno dal lavoro e, con un filo di voce dissi: "papà, facciamo anche noi l'albero di natale?" "certo!" rispose lui e preso un carboncino, me lo disegnò sul muro della cucina. Quel Natale, lo passammo senza riscaldamento. A 13 anni, ero già in fabbrica. Tuta blu, gavetta per mangiare, stipendio da fame. Già, la fame. Eppure, quelle quattro parole, non smettevano mai di rimbombarmi in testa. Il periodo di gioventù, lo posso saltare. Non ho avuto un periodo di gioventù. Dopo il servizio militare, mi licenziaii dalla fabbrica e iniziai a guardarmi intorno, avevo solo una vocazione: volevo diventare imprenditore. Beh, la mia prima esperienza imprenditoriale, fu un vero disastro. In breve tempo finii in rovina. Dovetti adattarmi a dormire per un paio d'anni in macchina, mangiando un giorno sì e due no e lavandomi ai bagni pubblici. Fu lì che compresi i valori della vera amicizia. Tutti i miei amici, sparirono in un battibaleno. La ragazza che dovevo sposare? Fù la prima a sparire. Eppure, quelle quattro parole, mi rimbombavano in testa... Mi spiace averti tolto del tempo, per raccontarti un pò della mia vita. Avevo necessità di condividere un concetto: "Non servono i soldi per fare i soldi!" Non sei convinto? Te lo dice uno che non è partito da zero, ma da molto meno!! Un altro concetto che voglio condividere con te è questo: "Prima vendi e poi compra!!" Molte altre cose potrai condividere con me, l'importante è partire con il piede giusto. Sei pronto? Stiamo per partire per un lungo viaggio Affronteremo temi importanti. Parleremo di: legge dell'attrazione, multilevel marketing, forex, saldo e stralcio, acquisto di crediti, internet marketing, speculazione.... Rendite passive.... Non dovrai necessariamente fare quello che faccio io, l'importante è assimililare i concetti. Io partirò, tra breve, con una piccola operazione di vendita. Suonerò decine di campanelli. Il mio primo traguardo, sarà raggiungere la somma di 2.000 euro per aprire un conto derivati con un broker americano. Il secondo traguardo è raggiungere i 10.000 euro per la mia prima speculazione immobiliare. Tutte le mie operazioni, saranno certificate, riscontrabili, vere. Replicabili. Forza, allora, segui questa pagina. Esprimi le tue emozioni. Alla tua felicità. Max Soldini.